Vittoria e pronto riscatto a Cingoli. I biancorossi si impongono per 20-24

TABELLINO

CINGOLI vs TERRAQUILIA HANDBALL CARPI 20-24 (9-12)

Cingoli: Allana, Barigelli  1, Camperio 2, Danti, Nuccelli E, Ilari 2, Rubbo 2, Rodriguez, Matijasevic 2, Strappini, Russo 1, Gambini 1, Trillini 1, Mangoni 6, Nuccelli M 2. All. Nocelli

Terraquilia Carpi: Jurina, De Giovanni, Beltrami 2, Bosnjak 7, D’Angelo, Giannetta 3, Leonesi, Malagola, Nocelli 2, Pikalek 1, Pivetta 4, Sforzi, Toppi 1, Venturi 4. All. Ilic

Arbitri: Amendolagine Potenza

LA GARA

La Terraquilia Handball Carpi festeggia con una vittoria il compleanno del proprio terzino Lukas Pikalek (proprio oggi) e del capitano Marco Beltrami (avvenuto in settimana). Tre punti fondamentali arrivati in casa della rivelazione del campionato nella passata stagione.

Sasa Ilic opta per lo stesso “start seven” sconfitto nella prima giornata dal Città Sant’Angelo con Jurina in porta, Bosnjak in cabina di regia, Pivetta e Giannetta sulle ali, Pikalek e Venturi in posizione di terzino e Beltrami in pivot. Carpigiani al comando delle operazioni sin dall’inizio della partita sul 3-4 al 9′ e sul 4-5 poi al 11′, sono due giocate personali del centrale Tom Bosnjak a consentire il primo break sul 4-7 al 14′. E’ costretto ad abbandonare la contesa il terzino italo/ceco Lukas Pikalek che, toccato duro, osserverà i compagni dalla panchina per il resto della gara. Angelo Giannetta, con un’azione delle sue, amplia il “gap” sul 6-10 al 20′ ma una pronta reazione dei marchigiani manda le compagini negli spogliatoi sul 9-12.

L’inizio della ripresa è ad appannaggio di Cingoli che tenta di rientrare a contatto trovando la prima rete della ripresa. Jurina chiude la porta agli assalti del Cingoli che viene rimesso a distanza di sicurezza dalle due reti consecutive di un pimpante Venturi. La Terraquilia tocca il +5 (13-18) con la rete di Bosnjak ma a tener aperta la contesa è un vivace Mangoni che ricuce sul 16-19. La voglia di vittoria dei carpigiani ha la meglio sul tentativo di rimonta dei padroni di casa e Venturi e Giannetta siglano il definitivo 20-24 che porta in dote i primi tre punti stagionali.

Colta dunque la prima vittoria in campionato l’obbiettivo ora diventa quello di vendicare il passo falso all’esordio provando a riaprire un ciclo di vittorie consecutive interne iniziando sabato contro la neopromossa Tavernelle capace di metter in difficoltà la corazzata Romagna all’esordio.