Terraquilia sconfitta in casa da Cingoli

 

Le maglie da gara della Terraquilia. (Foto Devis Gigante)

Le maglie da gara della Terraquilia. (Foto Devis Gigante)

29-30 (16-14)

TERRAQUILIA CARPI: Lonardi, Turini, Giannetta 4, Guariso, Kere, Kovacevic 15, Leonesi, Malagola 1, Nicolazzo, Piccolo, Pivetta 2, Santilli 1, Vaccaro 2, Beltrami 4. All.: Nezirevic (squalificato).

CINGOLI: Gentilozzi, Nuceli. Gambini, Ilari, Grasselli, Arcieri 11, Camperio 5, Trillini, Campana, Mangoni 3, Strappini 1, Russo 2, Matijasevic 1, L. Nocelli 7. All.: N. Nocelli

Arbitri: Bazzanella e Stilo

Carpi – La Terraquilia Carpi continua il suo digiuno. Stavolta i biancorossi sono stati battuti da Cingoli nonostante una grande prova di Kovacevic autore di 15 gol.

Nella prima frazione gli emiliani sono quasi sempre stati davanti, con il 50% dei gol segnati proprio da Kovacevic.

I padroni di casa vanno all’intervallo con due gol di vantaggio (16-14). Dopo la pausa l’inizio dei marchigiani è folgorante, il solito Arcieri e una doppietta di Camperio valgono il vantaggio ospite (16-17),  Kovacevic però firma la parità. Il croato è in grande forma, risponde a Strappini (18-18) e firma pure il vantaggio (19-18) prima che Strappini buchi ancora Turini quando mancano 23 minuti al gong (19-19). Cingoli passa con Nocelli (19-20) ma viene acchiappata ancora da Kovavecic (20-20).  Cingoli scappa con Mangoni ma viene ripresa da Santilli bravo a non lasciare scampo a Gentilozzi (21-21).  Si prosegue con le due squadre a braccetto, sul time out Cingoli a 12’50’’ gli ospiti sono avanti con la rete segnata da Nocelli (23-24).  Cingoli riesce ad prendersi due gol di vantaggio (27-29). Giannetta accorcia (28-29), poi si vede annullare la rete del pareggio per passi, dall’altra parte Camperio porta avanti i marchigiani ancora di due reti (28-30). Ancora Giannetta per il -1 (29-30), nel finale Kovacevic segna il pari, ma c’è un fischio arbitrale. Carpi può andare al tiro a cronometro fermo con Kovacevic ma stavolta il croato non fa il miracolo. E’ la quinta sconfitta di fila. Ora c’è la sosta della Nazionale. Si torna in campo il primo novembre alla Palestra Cavina contro il Romagna Handball.