Terraquilia già in fuga: vittoria a Bologna e contemporanea frenata del Romagna a Città Sant’Angelo

Inizio come meglio non si poteva immaginare la “Poule play off” scudetto per la Terraquilia Handball Carpi che espugna il palazzetto di Bologna col netto punteggio di e scava il vuoto in vetta alla classifica grazie alla contemporanea ed inaspettata sconfitta del Romagna in casa del Città Sant’Angelo. Carpi, che entra in campo forte della notizia del tonfo del Romagna in terra abruzzese, spinge immediatamente sull’acceleratore con un parziale di 2-6 guidata da uno scatenato Tomislav Bosnjak autore di quattro marcature. Le parate di Jurina, ed il prepotente inizio di gara dei terzini Venturi e Castillo consentono ai biancorossi di scavare il “gap” fino al 3-7 al 9′. Servono dodici minuti per vedere una reazione degna di nota della compagine felsinea che, grazie, ad un contro-break di 2-1 ricuce sino al 5-8. i carpigiani non si spaventano e, caricati da un mostruoso Jurina, che disinnesca in maniera acrobatica un contropiede dei locali, ritrova mordente e cattiveria e vola via sul 5-11 (Bosnjak sale a sei reti) che pare indirizzare fortemente la gara. Bologna tenta di rientrare disperatamente in partita ma le bocche da fuoco della Terraquilia annichiliscono i volenterosi e giovani padroni di casa che chiudono il primo in ritardo di 7 reti sul 12-19 per Carpi con Bosnjak e Castillo protagonisti assoluti rispettivamente con 10 e 5 reti.

Nella ripresa Carpi allunga ulteriormente portandosi sino al 12-20 poi un contro break di 2-0 di Bologna illude i padroni di casa di poter rendere frizzante il finale di gara. Bosnjak è affamato come mai in questa stagione e due sue reti più un bolide di Venturi trascinano la Terraquilia ad un nuovo massimo vantaggio sul 15-23. La partita perde di agonismo e Carpi controlla toccando le nove reti di vantaggio sul 18-27. Il finale è pura accademia per gli ospiti che legittimano il proprio dominio territoriale chiudendo sul 22-32 con il sigillo conclusivo del top scorer di giornata Tomislav Bosnjak che chiude i 60′ con la bellezza di 13 reti.

Un inizio di play off da sogno per la Terraquilia che ora potrà giocarsi un “set ball” importante in casa contro un ostica Città Sant’Angelo mai battuta in regular season. Settimana serena per i ragazzi allenati da un coach Sasa Ilic il cui massiccio lavoro fisico e tecnico comincia a far vedere il meglio.

TABELLINO

Bologna United: Argentin 4, Cacciari 1, Bonassi 1, De Notariis 2, El Hayek, Garau 5, Nascetti, Leban, Gherardi, Mula, Racalbuto 1, Savini 4, Santolero, Tedesco 5. All: Giuseppe Tedesco
Terraquilia Carpi: Jurina, De Giovanni, Giannetta, Beltrami, Bosnjak 13, Castillo 6, Cuzzi, D’Angelo 2, Leonesi, Malagola, Nocelli, Pivetta 3, Polito 1, Venturi 7. All: Sasa Ilic

NOTE: Rig: Bo(6/7); Car (2/3) Esclusioni: Bo (2); Car (2)
Arbitri: Cosenza – Schiavone

ALTRI RISULTATI

Città Sant’Angelo vs Romagna 34-27 (18-13)

CLASSIFICA GIRONE PLAY OFF B

Terraquilia Carpi  12

Città Sant’Angelo 6

Romagna 6

Bologna 0