Terraquilia da sogno: battuto al “Vallauri” il Romagna e vetta nel girone B

La Terraquilia Handball si regala un’impresa memorabile battendo, in un infuocato “Pala Vallauri”, la “corazzata” Romagna infarcita di ex ed ancora imbattuta in campionato. Inizio gara equilibrato e spettacolare con la Terraquilia che prova immediatamente a scappare piazzando un break che la porta sul 2-0. Immediatamente in evidenza Jan Jurina, che sarà indiscutibilmente il migliore in campo e Tomislav Bosnjak che, nonostante il rigore sbagliato al primo tentativo metterà a referto dieci pesantissime reti. Romagna reagisce e riprende la gara sul 4-4 grazie alla doppietta di Dall’Aglio. La gara è bella e spettacolare anche se contraddistinta da qualche errore nell’impostazione del gioco con tanti palloni persi da una parte e dall’altra. Dopo una serie infinita di scambi equilibrati le squadre vanno al riposo sul un 8-8 che ben rispecchia i primi trenta minuti fatti di un dominio biancorosso con qualche errore di troppo ben sfruttato da un cinico Romagna. Nella ripresa è inizialmente “black out” per gli uomini di Sasa Ilic che patiscono oltremodo le ripartenze degli ospiti che, grazie ad un parziale di 1-4, volano sul 9-12. Il furente tecnico croato chiama un infuocato “time out” dal quale esce con l’ingresso in campo di Lukas Pikalek che cambia la partita. Il terzino, ex Follonica ed Estense, segna in rapida successione due reti che consentono alla Terraquilia di ricucire: le parate di uno scatenato Jan Jurina, i tanti recuperi di uno stoico Riccardo Pivetta ed il cinismo di un “feroce” Tomislav Bosnjak fanno il resto con i carpigiani che prendono il largo. Il trauma è pesantissimo per il Romagna che paga, forse un pizzico di sufficienza, tanti errori offensivi e una difesa stranamente blanda e capitombola fino al -5 sul 18-13 nell’esaltazione generale. Nemmeno un pizzico di nervosismo placa la scatenata Terraquilia che difende il prezioso break, nel quale si sacrifica anche un generoso capitan Beltrami, (escluso per tre volte per due minuti e dunque espulso) e porta a casa tre fondamentali punti che la lanciano in vetta alla classifica. Alla sirena il tabellone recita un 21-17 che sancisce una vittoria prestigiosa e meritatissima per gli uomini di coach Sasa Ilic che si lasciano andare ad una festa sfrenata.
Prosegue dunque senza intoppi la marcia dei carpigiani che ora si apprestano ad affrontare Sabato prossimo il sorprendente United Bologna.
TABELLINO
Terraquilia Carpi: Jurina, De Giovanni, Beltrami, Bosnjak 10, D’Angelo, Cuzzi, Giannetta 2, Guariso, Malagola, Nocelli 1, Pikalek 2, Pivetta 2, Manfredini, Venturi 4. All: Sasa Ilic
Romagna: Bulzamini G, Resca 1, Bulzamini D. 1, Nando 1, Ceroni 3, Rossi D. 3, Sami, Folli Matteo, Rossi M, Tassinari F. 2, Ceso, Dall’Aglio 5, Cavina, Garavina 1. All: Domenico Tassinari
Arbitri: Iaconello – Iaconello