L’Italia cede di schianto all’Austria: a Trieste la capolista passa per 26-40

Un Italia a due facce cede il passo alla capolista del girone Austria al “Pala Trieste” col punteggio di 26-40. Peccato per un divario così elevato nonostante un primo tempo vissuto sui binari dell’equilibrio per i primi 25′ anche grazie ad una super prestazione di Valerio Sampaolo. Ampio minutaggio per tutti e quattro i carpigiani con Vaccaro e Sperti protagonisti nella ripresa della rete azzurra più spettacolare della gara.

Tanti gli azzurri acciaccati col capitano Pasquale Maione alle prese di un potente attacco gastro-influenzale e il terzino Riccardo Stabellini con una caviglia dolorante e risparmiato dal Ct Fredi Radojkovic.

Appuntamento ora a Conversano per gli azzurri contro la Romania per tenere aperti i giochi qualificazioni.

TABELLINO

Italia – Austria 27-40 (p.t. 12-16)
Italia: Fovio, Sampaolo, Postogna, Vaccaro 5, Maione 3, Brzic 1, Turkovic 3, Sporcic 2, Martino, Resca, Sperti 3, Dapiran 1, Anici 1, Parisini 1, Stabellini, Skatar 7. All: Fredi Radojkovic
Austria: Bauer, Schmid 3, Bozovic 1, Frimmel 4, Klopcic 5, Hermann 1, Zivkovic 1, Zeiner 3, Kandolf 1, Frühstück 2, Jelinek 2, Bilyk 9, Wagner 3, Pilipovic, Santos 4, Neuhold 6, All: Patrek Johannesson
Arbitri: Karim Gasmi (FRA) – Raouf Gasmi (FRA)
Delegato EHF: Tihomir Kasunic (CRO)